Convention AMC: 3 giorni in Puglia per premiare la forza vendita e il suo “potere della mente”
A
È stata una convention, ma anche una celebrazione dei risultati ottenuti e un’occasione di incentivazione: la Festa della Vendita di AMC, evento con cui l’azienda che produce sistemi di cottura e attrezzature per la cucina ha riunito la propria forza commerciale da tutta Italia, si è svolto in Puglia a metà maggio ed è stato scandito da momenti di fruizione della destinazione nei suoi aspetti più tipici.

Progettata e realizzata dall’agenzia Sinergie, la convention si è svolta a Borgo Egnazia, il 5 stelle a Savelletri di Fasano, nel brindisino, ed è cominciata con un’esperienza alla scoperta del territorio: subito dopo l’arrivo, Sinergie ha infatti consegnato a ognuno degli oltre 100 partecipanti una bicicletta con cui partire per un itinerario che si è snodato fra mare e campagna.

Il programma serale ha invece previsto una vera sagra locale, organizzata da Sinergie alla Masseria Mavù, dove sono stati aperti i vecchi trulli e cucinato al momento il menù di piatti tipici pugliesi; ad animare la serata ci hanno pensato la banda del paese, il gruppo musicale folk degli Aracnè e una dimostrazione live della mietitura, che ha sottolineato lo spirito “rurale” della festa.

La giornata successiva è stata dedicata ai lavori veri e propri, di cui Sinergie ha curato la logistica, i contenuti multimediali, i video emozionali, gli allestimenti tecnici e la comunicazione grafica. Claim della convention era “Il potere della mente”, a indicare le potenzialità dei collaboratori di AMC, e ospite d’eccezione è stato il mentalista Federico Soldati, che ha intervallato gli speech del management aziendale con stupefacenti spettacoli sulla e con la forza della mente.

Momento centrale della giornata è stato il meeting condotto dal direttore generale di AMC Italia Jörg Samulowitz, che ha premiato i migliori venditori per i risultati ottenuti. La convention si è chiusa con la cena di gala a Borgo Egnazia, animata da spettacoli, musica live e fuochi d’artificio finali.

Commenta su Facebook