Filmmaster Events è corporate advisor della federazione dei roller sport: obiettivo, le Olimpiadi di Tokyo 2020
A

Antonio Abete

In virtù del proprio know how olimpico e sportivo – ha prodotto eventi sportivi e cerimonie olimpiche, e le prossime saranno quelle di Rio 2016 – Filmmaster Events ha acquisito l’incarico di corporate advisor per la FIRS, la Federazione Internazionale dei Roller Sports, cioè le discipline su rotelle quali skateboarding, freestyle, velocità, hockey e pattinaggio artistico.

Il progetto di collaborazione si innesta sul processo di rinnovamento della federazione voluto dal suo presidente Sabatino Aracu e si focalizza innanzi tutto su un obiettivo: quello di includere le discipline su rotelle nella rosa degli sport olimpici. Gli sport che fanno capo alla FIRS sono riconosciuti a livello internazionale ma non ancora inseriti nei programmi olimpici: Filmmaster Events supporterà quindi la federazione nella candidatura di 2 delle proprie discipline (lo speed e lo skateboarding) ai Giochi di Buenos Aires 2018 e Tokyo 2020.

“Con questa operazione ci apriamo a tutto tondo al mondo dello sport” afferma il CEO di Filmmaster Events Antonio Abete. “Supporteremo il rinnovamento della Federazione e lo faremo creando anche format di sport entertainment per far conoscere al pubblico discipline sportive estremamente coinvolgenti, soprattutto per il pubblico più giovane”.

Oltre al tema delle candidature olimpiche, l’agenzia sta infatti già lavorando alla definizione di progetti per avvicinare, a diversi livelli, il grande pubblico e i media a questa categoria sportiva.

Commenta su Facebook