Dior in tour con Gattinoni: 24 tappe per presentare i nuovi prodotti a 2.500 rivenditori
A
Per presentare ai propri concessionari italiani le novità di make up, profumi e prodotti di bellezza Dior non ha voluto un semplice roadshow, ma un evento itinerante che abbinasse la formazione al lancio di prodotto e che ripercorresse con uno storytelling per immagini le tappe più significative della storia di uno dei più celebri brand del lusso.

Il tour, progettato e organizzato dall'agenzia Gattinoni, ha coinvolto più di 2.500 persone e si è snodato lungo 24 città. Le tappe di mezza giornata si sono svolte in centri congressi alberghieri e in location insolite: per esempio, nel loft di inizio Novecento BE20 di Bologna, nella dimora storica Villa Tre Madonne nel centro di Roma e all’Ex Aurum, spazio per eventi nella pineta di Pescara sorto dal recupero della fabbrica dove veniva prodotto il liquore Aurum.

Ogni tappa è stata organizzata secondo un unico format. L’area in cui venivano presentati i nuovi prodotti è stata allestita con espositori di 2 metri per 3 personalizzati con stampe fotografiche. Informazioni dettagliate su tutti gli articoli erano fornite tramite QR code che permettevano di visualizzare su smartphone e tablet i video istituzionali di Dior.

In tutte le location la formazione sui prodotti si è tenuta nella sala plenaria, personalizzata con una scenografia giocata sul light designer e dominata da un logo nero lucido tridimensionale di 5 metri della maison.

La storia del brand è stata ripercorsa nell'area dedicata al Dior Museum, un percorso figurativo realizzato con immagini stampate fronte retro su pannelli museali alti 2 metri.

Commenta su Facebook