Le compagnie aeree più utilizzate e le tratte più frequentate dagli italiani: il segmento low cost cresce del 18%
A
Sono stati più di 150 milioni i passeggeri transitati negli aeroporti italiani nel 2014: una cifra che segna l’incremento di 4,6 punti percentuali rispetto all’anno precedente e indica una ripresa del settore aereo. I dati di traffico publicati dall’ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, derivano dal monitoraggio di 45 aeroporti nazionali: i più trafficati, in termini di numero di passeggeri, sono stati gli scali di Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo Orio al Serio, Venezia, Catania, Bologna, Napoli, Roma Ciampino e Pisa.

L’ENAC ha inoltre stilato la classifica dei vettori operanti in Italia che vantano il maggior numero di passeggeri sulle tratte nazionali e internazionali. Prima è la low cost Ryanair, che nel 2014 ha trasportato 26,1 milioni di passeggeri in partenza dagli scali italiani. Al secondo posto Alitalia, con 23,3 milioni di passeggeri, e al terzo posto la low cost britannica easyJet, che si stacca di molto con 13,3 milioni di passeggeri. Seguono Lufthansa, Vueling, Meridiana, British Airways, Air France, l’ungherese Wizz Air e Air Berlin.

Il report dell’ENAC registra la forte crescita del segmento low cost rispetto a quello cosiddetto “full fare”, cioè a prezzo pieno: lo scorso anno i vettori low cost hanno trasportato il 45,81% dei passeggeri sulle tratte nazionali e internazionali che toccavano l’Italia, con un incremento del 18,7% rispetto all’anno precedente. I vettori full fare hanno trasportato la maggioranza dei passeggeri (il 54,19%), ma ne hanno persi, da un anno all’altro, il 4,8%.

I dati segnalano anche i collegamenti più affollati secondo 3 categorie: collegamenti nazionali, collegamenti con i paesi dell’Unione Europea e collegamenti con i paesi esterni all’Unione Europea. La tratta nazionale con più passeggeri è stata nel 2014 la Catania-Roma Fiumicino, con 944mila passeggeri, seguita dall’inverso (Roma-Fiumicino-Catania), poi dalla Palermo-Roma Fiumicino e dalla Roma Fiumicino-Palermo. Al 5° posto per numero di passeggeri (736mila) il collegamento Roma Fiumicino-Milano Linate, il più affollato prima dell’avvento dell’alta velociatà ferroviaria.

La più utilizzata fra le tratte europee è invece la Roma Fiumicino-Parigi Charles De Gaulle, con 1,1 milioni di passeggeri. Seguono i collegamenti da Fiumicino per Amsterdam Schipol, Barcellona, Madrid Barajas e Londra Heathrow, che chiude la top 5 con 958mila passeggeri. I collegamenti extra UE più affollati sono invece quelli da Roma Fiumicino per New York JFK (618mila passeggeri), Tel Aviv (574mila) e Dubai (561mila). Seguono quelli da Milano Malpensa per New York JFK (556mila) e Dubai (547mila).

Commenta su Facebook