Da Milano al mondo: Havas Media Group lancia LuxHub per la comunicazione e il marketing del lusso
A

Isabelle Harvie-Watt

I brand del lusso devono costruire relazioni più forti con i propri consumatori e rendere più attraente la loro esperienza digitale. È questa la premessa, emersa da una ricerca condotta su consumatori ad alto reddito di 9 paesi del mondo, che ha spinto l’agenzia di comunicazione Havas Media Group a lanciare a livello mondiale LuxHub, divisione dedicata allo realizzazione di progetti di comunicazione e marketing per il settore del lusso.

Il progetto LuxHub è nato 3 anni fa a Milano, dove manterrà il proprio quartier generale, e sono già previste entro l’anno aperture di sedi nelle piazze più strategiche del mondo come Dubai, Londra, New York e Parigi. A guidare l’espansione della nuova unit è Isabelle Harvie-Watt, amministratore delegato di Havas Media Group Italia e professionista specializzata nel mondo del fashion e del lusso.

La divisione punterà a rispondere al bisogno sempre crescente di conquistare il target dei big spender anche sul web. “I brand del lusso stanno realizzando che hanno bisogno di cambiare il modo in cui comunicano e che la trasformazione digitale non è più un’opzione. Crescere nella distribuzione online e nella costruzione di strategie di contenuto forti è fondamentale”, commenta Harvie-Watt, già responsabile marketing e comunicazione per brand quali Armani, Versace e Tod's.

“Dalla nostra indagine, i cui risultati saranno diffusi entro fine gennaio, emerge che il negozio fisico è il punto di vendita privilegiato per il 50% degli acquirenti dei beni di lusso, ma anche che il 24% acquista principalmente online" dice Harvie-Watt. "Tuttavia lo spostamento sul web non è sostenuto da una reale focalizzazione dei brand del lusso su una strategia di customer experience digitale”.

Grazie allo sviluppo di team specializzati in tutti i mercati chiave per il settore, Havas punta con LuxHub a offrire nuovi insight e strategie innovative sia per i brand del lusso sia per i brand che vogliono interagire con le audience del lusso.

Commenta su Facebook