Le 10 compagnie aeree più sicure al mondo e le 4 che è meglio evitare
A
Il 2014 non ha brillato sul fronte della sicurezza dell’aviazione commerciale. L’anno appena concluso ha registrato 21 incidenti mortali con 986 vittime, il numero più alto di decessi degli ultimi 10 anni. Il dato potrebbe rafforzare la paura del volo se non si prendessero in esame anche altri numeri che confermano invece come volare sia un mezzo di trasporto sicuro.

Nel 2014 le compagnie aeree di tutto il mondo hanno effettuato 27 milioni di voli trasportando la cifra record di 3,3 miliardi di passeggeri. Gli incidenti mortali sono stati 1 per 1,3 milioni di voli (minimo storico in mezzo secolo) e più di 500 delle vittime di incidenti aerei sono da attribuire a 2 soli episodi (il volo Malaysia Airlines decollato da Kuala Lumpur e mai arrivato a Pechino e quello, sempre di Malaysa Airlines, abbattuto mentre sorvolava lo spazio aereo ucraino).

Per volare sereni è meglio scegliere vettori affidabili. Il sito AirlineRatings.com ha valutato 449 compagnie aeree, comprese le low cost, sulla base dei dati degli organi di governo delle aviazioni civili, le informazioni operative e la storia dei vettori. Di queste, 149 hanno ottenuto 7 stelle, il top ranking sul fronte della sicurezza, e quasi 50 solo 3 stelle o meno.

La compagnia più sicura del mondo è l’australiana Qantas. Dagli anni Cinquanta non ha mai registrato incidenti mortali ed è all’avanguardia nel dotare la flotta di soluzioni tecnologiche. La classifica prosegue con Air New Zealand, British Airways, Cathay Pacific Airways, Emirates, Etihad Airways, EVA Air, Finnair, Lufthansa e Singapore Airlines.

Meglio invece evitare di salire a bordo di aerei che vestono la livrea Kam Air (compagnia afgana), Nepal Airlines, Scat (compagnia kazaka) e Tara Air (compagnia nepalese). Questi 4 vettori hanno infatti ottenuto una sola stella e rientrano nell'elenco dei delle linee aeree soggette a divieto operativo nell’Unione Europea proprio perché non rispondo agli standard di sicurezza.

Alla luce della loro crescente diffusione, AirlineRatings ha stilato anche la classifica delle 10 compagnie low cost più affidabili. Il podio lo conquista l’irlandese Aer Lingus seguita in ordine alfabetico da Alaska Airlines, Icelandair, Jetblue (compagnia statunitense), Jetstar (australiana), Kulula.com (sudafricana), Monarch Airlines (inglese) Thomas Cook (inglese), TUI Fly (tedesca) e Westjet (canadese). Assenti dalla top ten le low cost più popolari in Europa, Ryanair e easyjet.

Commenta su Facebook