Sinergie a Varsavia con Covidien: in 4 giorni 6 convention parallele, 1.600 partecipanti e uno stadio
A
“È stata una convention molto articolata e dai grandi numeri. Abbiamo gestito 6 eventi distinti in contemporanea, coordinando ogni aspetto logistico e creativo di ciascuno, amalgamandoli poi all’interno di un unico evento e armonizzando al dettaglio gli appuntamenti e i servizi dedicati ai 1.600 ospiti provenienti da tutta Europa”. Così Davide Sestilli, sales director di Sinergie, commenta la convention realizzata per Covidien, società internazionale del settore dei dispositivi e forniture mediche.

L’evento, svoltosi a Varsavia in 4 giornate a cavallo tra ottobre e novembre, ha coinvolto lo staff di 6 divisioni dell’azienda con il claim New opportunities, building on positive momentum. Per gestire la convention Sinergie ha messo in campo oltre 200 persone di staff guidate da 6 registi e 7 product manager.

Un dispiego di risorse dovuto alla complessità, soprattutto logistica, dell’evento, che ha visto l’utilizzo di 11 hotel, 7 ristoranti, 3 location per le cene di gala (le Kubicki Arcades del Castello Reale, l’Aula Magna del Politecnico e l’Istituto di Fisica dell’Università di Varsavia) e la realizzazione di oltre 15 video emozionali e di un’applicazione dedicata.

Ciascuna delle 6 convention si è svolta con meeting plenari e sottocommissioni e ha richiesto concept e grafiche dedicate, allestimenti scenici e tecnici tailor made come, per esempio, la realizzazione di un red carpet in stile hollywoodiano e di un palcoscenico su misura per l’esibizione di una rock band.

Tutti i partecipanti si sono trovati infine in un’unica location per festeggiare i traguardi raggiunti dall’azienda nel corso dell’anno. Lo stadio nazionale Narodowy (realizzato per gli europei di calcio 2012) è stato infatti il set della cerimonia principale.

Commenta su Facebook