Convention Star con colori protagonisti: Gattinoni firma l’evento in stile “street art”
A
Inusuale il concept con cui si è svolta la convention di Star, l’azienda alimentare che ha presentato ai propri dipendenti le strategie aziendali per il prossimo anno con un evento incentrato sul claim Dipingiamo una STAR tutta nuova, a sottolineare le novità con cui l’azienda intende presentarsi al mercato.

A interpretare il claim, progettando un evento dove i colori e la creatività sono stati protagonisti, è stata l’agenzia Gattinoni, che con le due divisioni Incentive & Events e Communication ne ha gestito tutti gli aspetti di comunicazione e logistici.

La convention si è svolta a Torino, capitale di quella “street art” che ha fatto da filo conduttore all’evento, con la partecipazione di 120 dipendenti che in due giorni hanno sperimentato lavori in plenaria con video e presentazioni inusuali e un’attività di team building affiancati dai writer di Street Art Tour Torino.

I lavori si sono aperti al CNH Industrial Village, lo spazio che un tempo ospitava l'officina per la revisione finale dei veicoli Fiat, dove la sala congressi è stata allestita con tavoli all’americana e grandi pannelli personalizzati con le grafiche dell’evento in stile “pop art”. Il claim della convention e il logo Star sono stati realizzati in 3D, mentre le luci hanno “personalizzato” i diversi momenti della convention. Sul palco, i relatori hanno indossato polo personalizzate con i colori istituzionali, in coordinato con le luci e le presentazioni in Prezi, i video emozionali e le interviste proiettati sul megaschermo.

La cena e il successivo Star Party si sono svolti alla Lavanderia a Vapore, i cui spazi sono stati allestiti con un tocco di colore dato dall’utilizzo delle luci in tono con il mood dell’evento, proseguito il giorno successivo con le attività ludiche della mattina: una visita alla Torino “insolita” in 3 tappe, ognuna legata a opere di street art e murales, e una sfida a colpi di pennello e bomboletta dove i partecipanti si sono improvvisati artisti interpretando su pannelli i marchi dei prodotti Star.

Al termine delle attività, il pranzo si è svolto alla Birreria Open Baladin, con allestimenti e menù in tema street art, per concludere i lavori al Golden Palace Hotel, che ha fornito l’accommodation al gruppo Star.

Commenta su Facebook