Doppia convention Invesco: speaker d’eccezione l’innovatore Carlo Ratti del MIT, organizza Egg Events
A
Raccontare alla platea come nascono le nuove idee, quali difficoltà incontrano per affermarsi all’interno di contesti in rapida evoluzione, quali sono i luoghi comuni che devono sfatare e chi sono le personalità da cui emergono: questo l’obiettivo delle due convention che la società di gestione finanziaria Invesco ha tenuto a inizio dicembre a Roma e Milano.

Il tema, legato alla presentazione dei nuovi prodotti finanziari Invesco basati non più sull'investimento in certe regioni o in certe categorie di asset, ma sulle idee concepite e vagliate dai migliori gestori, è stato sviluppato dall’agenzia Egg Events, che ha curato la parte creativa e logistica del doppio evento con il claim Valore alle idee.

All’Auditorium Parco della Musica di Roma e al Teatro Dal Verme di Milano si sono quindi riuniti 1.000 promotori finanziari: sui palchi delle due location Egg Events ha installato schermi lunghi 20 metri con elementi tridimensionali a forma di piramide, che richiamavano la vetta di una montagna innevata logo di Invesco, dove sono stati proiettati video e video mapping con i messaggi di business.

Agli interventi del management Invesco si è affiancato quello di Carlo Ratti, l’italiano più famoso del Massachusetts Institute of Technology (MIT), chiamato per raccontare ai partecipanti il suo lavoro di innovatore che tutti i giorni ha a che fare con nuove idee. Ratti, architetto, ingegnere, esperto di new media e design interattivo e direttore del MIT Senseable City Lab da lui fondato, ha entusiasmato la platea parlando in particolare di due startup: Copenhagen Wheel, una ruota capace di trasformare una bicicletta in motorino elettrico, e Makr Shakr, un robot barman in grado di preparare più di cento cocktail senza sbagliare un ingrediente.

Commenta su Facebook