Vanity Fair e Mon Chéri, un evento esperienziale in 3 atti festeggia i vincitori del contest in co-marketing
A
Non solo le campagne di vendita, ma anche le azioni di co-marketing si concludono con un evento. È successo a Milano, dove Palazzo Serbelloni è stato la location di The Secret Show, la serata finale del concorso Mon Chéri. Lasciati stupire promosso dal mensile Vanity Fair e da Ferrero per il cioccolatino Mon Chéri.

Per festeggiare gli oltre 550 invitati (i 25 vincitori del contest, oltre partner a top client) 3 sale attigue della dimora storica di corso Venezia sono state allestite come un percorso esperienziale per gustare in maniera insolita i 3 ingredienti del cioccolatino: il liquore, la ciliegia e, chiaramente, il cioccolato. Ogni sala, personalizzata nelle scenografie e nelle profumazioni diffuse, è stata anche il set di esibizioni artistiche.

Gli invitati hanno potuto ammirare, per esempio, le evoluzioni su aste di Erika Lemay, ballerina del Cirque du Soleil, e quelle eseguite con le sfere da Laura von Bongard, campionessa mondiale di giocoleria effettuata con i piedi. La serata ha previsto anche l’assegnazione di premi: 50 abbonamenti a Vanity Fair, 100 scatole limited edition di Mon Chéri e un viaggio di 11 giorni per 2 persone in Ecuador e nelle isole Galapagos.

L’evento, ideato e organizzato da Factory 27, agenzia di Edizioni Condé Nast (casa editrice di Vanity Fair) è stato il punto d’arrivo di un concorso che, durato un mese e con oltre 22mila partecipanti, ha coinvolto il magazine, un sito web dedicato, la community dei 2 brand e blogger.

Commenta su Facebook