Cisalpina Mice
Voliamo alto, Folletto a Marrakech
Il Palazzo del Solimano aperto in esclusiva per la cena di gala: questo il momento clou del viaggio incentive di 4 giorni a Marrakech voluto da Vorverk Folletto e realizzato dalla divisone eventi di Cisalpina Tours per premiare i 120 agenti con le migliori performance di vendita.
A
Vincere un viaggio incentive fa sentire ai dipendenti che il proprio lavoro viene riconosciuto e apprezzato dall’azienda e dai colleghi. Questo è il risultato più incisivo che emerge da una ricerca condotta dall'Incentive Travel Council, associazione che promuove la cultura dell’incentivazione, e dalla Site International Foundation, fondazione dell’associazione dei professionisti della motivazione.

I venditori italiani Vorverk Folletto, società di vendita porta a porta degli omonimi aspirapolvere, possono a ben diritto poter dire di lavorare per un’impresa che sa gratificare il loro impegno. L’azienda, infatti, è ben nota per coinvolgere gli agenti in viaggi incentive ricchi di esperienze uniche. La prova più recente è Voliamo Alto 2014 che, a metà ottobre, ha portato a Marrakech, in Marocco, 120 agenti con le migliori performance di vendita.

Cisalpina Mice, la divisione dedicata all’organizzazione di eventi di Cisalpina Tours, è stata l’agenzia che ha curato il concept, l’ideazione e la logistica del viaggio. “Abbiamo suggerito al cliente la città imperiale marocchina sia perché è una meta a breve raggio ma dal fascino esotico, sia per i rapporti consolidati con i referenti locali che ci permettono di proporre soluzioni che sono allo stesso tempo insolite e collaudate”, commenta Maria Guadalupe Lucasevich, direttore di Cisalpina Mice.

Nell’arco delle giornate i partecipanti, divisi in gruppi, hanno così potuto immergersi nelle atmosfere, nei profumi e nei colori della città vecchia medievale visitandone le attrazioni più simboliche. Palazzo Bahia, antica dimora del visir con 150 stanze riccamente decorate, e Medersa Ben-Youssef, scuola di teologia coranica attiva sin dal Cinquecento impreziosita da stucchi in gesso e fregi colorati.

Il momento "wow" dell’incentive è stato quello della cena di gala. Se le serate precedenti erano state l’occasione per gustare piatti tipici come il cous cous e la tajine (pietanza a base di carne in umido cucinata in una speciale pentola di terracotta), quella che ha segnato la fine del viaggio è stata una full immersion nella tradizione locale. I partecipanti, seduti ai tavoli illuminati dalla luce di candele, hanno ammirato lo spettacolo di ballerine della danza del ventre e della danza del piatto (eseguita tenendo in equilibrio sulla testa un piatto con una teiera e 10 candele) ascoltando suonatori di quanun, la cetra araba.

La proiezione di un video emozionale, realizzato montando le immagini più salienti e divertenti del viaggio scattate da un operatore selezionato dall’agenzia, ha chiuso la serata, facendo rivivere a tutti gli incentivati le emozioni vissute a Marrakech.

Cisalpina Mice
Corso Moncenisio, 41
10090, Rosta (Torino)
Tel. 011 9543730
incentive@cisalpinatours.it
www.cisalpinatours.it
Maria Guadalupe Lucasevich

Pubblicato il 2 dicembre 2014

Incentive Vorverk Folletto Marrakech

Commenta su Facebook