Vertice Asia-Europa, un unico PCO dietro il meeting di 53 capi di stato e di governo a Milano
A
Ne avevamo dato notizia come dell’evento che aveva posto Milano al centro della scena internazionale, rilanciandone visibilità e reputazione in una sorta di ultima prova generale in vista di Expo: l’Asia-Europa Meeting (ASEM) che si è svolto a metà ottobre al centro congressi MiCo e cui hanno partecipato 53 capi di stato e di governo per confrontarsi su temi economici e politici ha avuto un’unica regia logistica e operativa, quella di Triumph Group International.

Selezionato dal Ministero degli Esteri come unico PCO ufficiale dell’evento dopo una gara a più agenzie, Triumph ha cominciato a lavorare in marzo al complesso evento istituzionale che ha visto la presenza di 56 delegazioni, 2mila delegati e 1.400 giornalisti provenienti da 70 paesi.

Lo sforzo logistico e organizzativo è stato notevolissimo, a partire dai 4 sopralluoghi preliminari alle diverse sedi dell’evento che le delegazioni hanno voluto compiere e che hanno portato a Milano 300 persone prima dell’inizio del vertice. Al PCO anche il compito di organizzare il meeting preparatorio dei funzionari senior che si è tenuto nei due giorni precedenti il vertice, nonché di gestire l’area e gli eventi dedicati ai 1.400 giornalisti: le conferenze stampa nazionali, le 150 conferenze bilaterali e la conferenza stampa di chiusura, cui hanno preso parte anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi, il presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy e il presidente della Commissione Europea José Barroso.

Per le 56 delegazioni Triumph, che durante l’evento ha schierato un team di 15 persone operative a tempo pieno, ha coordinato il personale di supporto, curato i rapporti con le delegazioni, le prenotazioni alberghiere, i transfer e tutti i servizi di terra fino a conclusione dell’evento.

Infine, i due eventi sociali: la cena tenutasi a Palazzo Marino per i funzionari senior e quella ospitata dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nella Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, dove i capi di stato e di governo sono stati accolti in una blindata e affollatissima piazza Duomo da due ali di corazzieri. A Triumph il compito di gestire le serate e di selezionare, secondo i rigidi criteri previsti dal Ministero, le società di catering.

Commenta su Facebook