Convention UnipolSai: 4.000 subagenti a Bologna fra tecnologia, musica e spettacolo
A
È stata la prima volta che UnipolSai Assicurazioni ha organizzato una convention espressamente dedicata ai propri subagenti, cioè la rete di vendita secondaria, premiando quelli di loro che avevano raggiunto i migliori risultati di una gara di vendita. L'evento si è svolto la scorsa settimana all’Unipol Arena di Bologna con la partecipazione di 4mila persone.

Il programma si è dipanato secondo il claim Con Noi Live e alternando momenti di spettacolo, di coinvolgimento interattivo e di formazione: a progettarne il concept e realizzarne la produzione è stata Egg Events, che con un team capitanato da Valentina Saluzzi ne ha curato tutta l'organizzazione.

L’inizio pomeridiano della convention è coinciso con una performance a sorpresa: nel buio della sala, e in diversi punti della platea, un soprano illuminato da un occhio di bue ha improvvisamente lanciato un acuto, seguito in successione da un contralto e da 3 baritoni cui sono si sono poi aggiunte altre voci sino a formare un coro di 30 elementi che ha introdotto la hit dei Coldplay A sky full of stars, scelta come sigla d’inizio.

Sul palcoscenico di 500 metri quadrati si sono poi esibiti la compagnia Aeros e l’Orchestra di Piazza Vittorio, entrambe trasmettendo l’importanza del lavoro di team per raggiungere un obiettivo. La prima, composta da atleti della Federazione romena di ginnastica artistica e ritmica, ha dato vita ad acrobazie che comunicavano l’energia data dallo spirito di squadra, mentre la seconda ha eseguito un medley di differenti generi musicali in un’esibizione resa possibile dal contributo di ogni singolo musicista.

Momento clou dell’evento è stato il concerto della cantante Elisa, cui è stata riservata una sorpresa. Prima dell’inizio del concerto, infatti, al pubblico erano state consegnate luci colorate che sono poi state accese in simultanea solo quando sullo schermo posto dietro al palco è comparsa la parola “luce”, titolo della canzone che l'artista stava eseguendo. In un solo istante il buio della sala è stato illuminato da un cielo stellato che, ripreso dalla telecamera, è stato proiettato in diretta sugli schermi.

E proprio gli schermi hanno avuto un ruolo durante tutto l’evento: i video emozionali in 3D proiettati hanno dato enfasi ai momenti di spettacolo agli speech formativi del management e alla premiazione, che ha visto salire sul palcoscenico i 140 migliori subagenti divisi per aree territoriali.

I partecipanti sono stati coinvolti attivamente nella giornata: durante lo svolgimento della convention ognuno di loro è stato invitato a esprimere le proprie emozioni attraverso SMS che venivano poi proiettati sugli schermi e commentati dai conduttori Marco Maccarini e Virginia Raffaele.

© Event Report – riproduzione consentita con credito e link alla fonte

Commenta su Facebook