Lewis PR: arriva la guida al social media marketing multinazionale
A
Un white paper rivolto ai responsabili marketing, con i suggerimenti per gestire al meglio la sfida dei social media quando si opera in un contesto multinazionale. In un periodo in cui continua il boom di social network come Facebook, Twitter e YouTube e le aziende non possono più scegliere “se” essere presenti ma “come” farlo, l’agenzia di comunicazione multinazionale Lewis PR pubblica una serie di linee guida strategiche nella guida La sfida globale dei social media, disponibile online.

Il documento contiene, tra le altre, brevi indicazioni utili per orientarsi nella cultura di 15 Paesi, tra cui l’Italia: ad esempio, l’avvertenza di essere molto attenti e trasparenti nella privacy dei dati quando si opera in Germania, oppure l’importanza di comunicare sempre in francese e di incontrare personalmente chi fa opinione, per avere feedback positivi al di là delle Alpi. Per l'Italia, tre punti da tenere presenti: tutti i contenuti e le comunicazioni sui social media devono essere in italiano; religione, sessualità e criminalità sono argomenti tabù e devono essere evitati online; in Italia i brand hanno una presenza limitata in ambito social media, con campagne focalizzate su prodotti specifici piuttosto che sull’identità del brand stesso.

E ancora, le sfide del marketing multinazionale includono la gestione dei fusi orari, la creazione di policy globali e la pianificazione delle attività in base alle caratteristiche dei singoli mercati.

Un altro tema affrontato nel white paper è l’organizzazione dei canali sociali, che varia se il cliente è una start-up o un brand riconosciuto: l’agenzia suggerisce una strategia su tre livelli: il primo si focalizza su un “social media hub” prescelto, il secondo consiste nel rivolgersi a “community mirate”, il terzo nelle tre attività “ascoltare, rispondere, promuovere”.

“A volte, realizzare una campagna efficace di social media marketing rischia di tradursi in un tiro alla fune” commenta Lucy Allen, senior vice president di Lewis PR. “La nostra società gestisce oltre un centinaio di campagne di social media locali e internazionali per molteplici brand, quindi affrontiamo in prima persona tutte le sfide che si presentano in questo ambito”.

Commenta su Facebook