Torna l’Huggability Award, il premio di Ovation per la persona più “abbracciabile” della meeting industry internazionale
A
Sono apete le nomination per l'Huggability Award, la simpatica iniziativa che, ideata da Ovation Global DMC e giunta alla sua quinta edizione, premia la persona più “abbracciabile” della meeting industry internazionale. Tutti possono nominare il proprio candidato: si può segnalare chi ha un impatto nel settore meeting ed eventi, chi fa la differenza, chi trasmette entusiasmo, chi ha ottenuto grandi risultati, chi ha avuto un periodo difficile e ha bisogno di un incoraggiamento oppure, semplicemente, chi merita un abbraccio globale.

Si può segnalare un collega, un amico, un cliente e candidarlo a ricevere l’Huggability Award: l’importante è che lavori nella meeting industry. Lo scorso anno era stato candidato, dai colleghi di tutta Italia, anche Riccardo Pizzuti, event manager dell'agenzia romana Ega Professional Congress Organiser; a vincere il premio era stato infine Eduardo Chaillo dell’Ente del Turismo messicano.

Fra le nomination già ricevute quest’anno, Ovation segnala il sudafricano David Sand di Uwin Iwin, l’americano Chris Baker di Chicago Travel Consultants, la svizzera Guendalina Rampazzi di Switzerland Tourism, Miguel Neves di IMEX Group e anche una rappresentante dall'Italia: Alexandra Ferreira Dos Santos di MCI Italy.

Chi ha colleghi o amici da segnalare può farlo entro il 17 settembre sul sito di Ovation; il vincitore sarà annunciato il prossimo 16 ottobre durante l’IMEX America a Las Vegas.

Commenta su Facebook