Inaugurato lo stadio Juventus davanti a 41.000 tifosi: le foto dello show di K-events
A
Un conto alla rovescia lungo 114 secondi, ovvero l’età del club che ha fatto la storia del calcio italiano, con gli effetti sonori che sottolineano gli ultimi 29 secondi, il numero degli scudetti vinti sul campo dai bianconeri: è iniziata così davanti a 41 mila tifosi in festa la grande cerimonia ideata e prodotta dall'agenzia K-events, che ha inaugurato ieri sera il nuovo Juventus Stadium di Torino, una struttura nella quale la società bianconera ha investito 100 milioni di euro (2,1 milioni per la serata) per cambiare il rapporto dei propri tifosi con lo spettacolo del calcio.

Il via ai festeggiamenti (vedi sotto la fotogallery) è stato dato con l’inno nazionale eseguito dalla Brigata Alpina Taurinense, seguito dal taglio del nastro ad opera del presidente bianconero Andrea Agnelli e del neo sindaco di Torino, Piero Fassino. Un’ora di spettacolo, firmato da Marco Balich, presidente di K-events, già autore delle cerimonie olimpiche di apertura e chiusura nei Giochi invernali di Torino 2006. Minuti intensi anche per ricordare chi non c’è più (Gaetano Scirea e i due ragazzi delle giovanili annegati cinque anni fa a Vinovo) e le pagine più tristi della storia juventina (le vittime dell’Heysel, che sono state ricordate liberando in aria 39 palloncini). Assieme alla sfilata di stelle del passato, i commossi interventi di Giampiero Boniperti e Alessandro Del Piero.

Inaugurazione Stadio Juventus K-events

Commenta su Facebook