Apre oggi TTG Incontri 2012, tre giorni di marketplace del turismo con 2.400 espositori
A
Inizia oggi l'edizione 2012 di TTG Incontri, maggiore la fiera B2B del turismo in Italia e punto di riferimento per gli operatori del settore che, a conclusione delle stagioni turistiche del 2012, programmano il business dell’anno nuovo. Imponenti i numeri che confermano la rappresentatività della manifestazione: 2.400 gli espositori, provenienti da oltre 100 destinazioni internazionali, presenti nei 14 padiglioni della Fiera di Rimini, mentre le presenze, che nel 2011 erano state superiori a 48.000 nei tre giorni, si annunciano in crescita.

La giornata inizia ufficialmente con il taglio del nastro, quest’anno alla presenza del presidente dell'Enit Pier Luigi Celli, cui seguirà il convegno di aperura Competitività e mercato: le sfide dell’Italia per rilanciare l’economia attraverso una nuova strategia del turismo. Fra gli interventi di rilievo, quello di Fiona Jeffery, presidente del World Travel Market di Londra, e dell’amministratore delegato di TTG Italia Paolo Audino, che presenterà i dati dell’Osservatorio Buyer TTG dedicato alle tendenze della domanda internazionale in Italia.

L’offerta formativa della fiera si articola quest'anno in 14 convegni e 47 seminari di approfondimento, centrati sulle sfide e i trend più attuali per gli operatori.

Un'area speciale all’interno di TTG Incontri è quella del TTI (Travel Trade Italia), il workshop dedicato alla presentazione del prodotto turistico italiano cui partecipano 600 buyer internazionali selezionati provenienti da circa 60 paesi.

All’offerta di strutture e servizi per il mercato degli eventi è invece dedicato Meeting Time by BTC, l’area workshop attigua a TTI, dove un pool di rapprsentanti selezionati dell’offerta italiana incontra, attraverso appuntamenti prefissati, hosted buyer per tre quarti internazionali (provenienti anche da mercati ad alto potere d'acquisto come Cina, India, Brasile, Giappone).

Commenta su Facebook