Emirates brandizza il nome di due stazioni della metropolitana di Londra per dieci anni
A
Due stazioni del London Tube, la celeberrima metropolitana di Londra, hanno cambiato nome, aggiungendo all'originale il marchio della compagnia aerea degli Emirati Arabi. Ora si chiamano Emirates Greenwich Peninsula e Emirates Royal Docks. L'iniziativa pubblicitaria durerà per ben dieci anni e inaugura una nuova forma di branding, inedita a Londra e finora sperimentata soltanto in un paio di città al mondo (tra cui proprio Dubai). Lo riporta, a testimonianza dell'eco che sta generando, anche l’Economist.

Emirates sta investendo moltissimo nella capitale britannica: è in costruzione, e dovrebbe essere conclusa per le Olimpiadi, la prima funivia urbana, costruita per collegare proprio le stazioni di Emirates Greenwich Peninsula ed Emirates Royal Dock passando sopra il Tamigi, che si chiamerà Emirates Air Line. E solo qualche mese fa, la compagnia aerea ha ribattezzato anche lo stadio della squadra di football Arsenal, ora noto come Emirates Stadium.

Tornando al Tube: il branding delle due stazioni è una "prima volta" per la meropolitana di Londra, ma l'operazione si inserisce in un contesto di grande attenzione al mercato pubblicitario (da cui ricava ben 166 milioni di dollari l’anno): per esempio, il centro media CBS Outdoor ha appena installato 1.200 pannelli digitali sugli ascensori e 126 proiettori che trasmettono immagini pubblicitarie tra i binari ed è sempre più diffusa la pratica della brandizzazione di un'intera stazione, dove un unico sponsor acquista tutti gli spazi pubblicitari disponibili.

Commenta su Facebook