La Scozia stanzia due milioni di sterline in tre anni per incentivare l'acquisizione di congressi internazionali
A
L’ente di promozione territoriale della Scozia VisitScotland mette a disposizione un fondo stanziato dal Ministero del Turismo di due milioni di sterline per supportare l’acquisizione di congressi internazionali nei prossimi tre anni. I business event (eventi, convention, congressi) già oggi valgono 800 milioni di sterline l'anno per l’economia della Scozia e con il Conference Bid Fund il Governo intende incentivarne ulteriormente l'acquisizione.

I convention bureau locali, le organizzazioni scozzesi di destination management o i club di prodotto potranno presentare richiesta di finanziamento per acquisire eventi internazionali legati a 12 settori industriali individuati come strategici per l'economia scozzese: l’industria aerospaziale, della difesa e della marina, l’industria chimica, quella energetica, il comparto creativo, l’ICT e le nuove tecnologie, i settori dei servizi finanziari, del turismo, dell'educazione e dell'alimentare.

“Abbiamo ascoltato i bisogni e i desideri dei nostri operatori e sviluppato un fondo che colma una lacuna e crea un beneficio per la Scozia, permettendoci di continuare a far crescere il nostro peso all’interno del mercato dei congressi internazionale” ha dichiarato Neil Brownlee, head di VisitScotland Business Tourism.

I fondi di questo genere sono utilizzati sia per finanziare il processo di candidatura delle destinazioni ai grandi congressi internazionali sia come contributo economico che le destinazioni erogano alle organizzazioni che li promuovono: offrire un vantaggio economico concreto all'associazione promotrice di un congresso rende competitiva la destinazione.

Commenta su Facebook