Regno Unito: il progetto per lo studio di valore economico degli eventi raccoglie 164.000 sterline e diventa operativo
A
Durante la fiera britannica degli eventi Confex, svoltasi la settimana scorsa a Londra, è stato presentato il progetto dello UK Economic Impact Study, la ricerca che dovrà misurare l'impatto economico degli eventi nel Regno Unito.

La notizia è stata riportata dai maggiori media britannici di settore: lo studio, promosso dalla MPI Foundation, sarà il primo realizzato in Europa seguendo i criteri indicati dall’organizzazione mondiale del turismo UNWTO. Simili studi di valore economico del settore sono stati prodotti per il momento soltanto da Canada, Stati Uniti e Messico.

Il progetto britannico, annunciato qualche mese fa, entra ora nella fase operativa grazie al sostegno finanziario (164.000 sterline) raccolto tra i maggiori player del settore, fra cui associazioni, fiere, hotel e centri congressi, case editrici, enti di promozione territoriale.

MPI Foundation ha aperto una gara per scegliere, entro marzo, l’istituto di ricerca che svolgerà l’indagine. Seguirà una campagna di comunicazione per sensibilizzare i protagonisti della meeting & event industry inglese affinché portino il proprio contributo al progetto, fondamentale per garantirne la buona riuscita.

Il nuovo studio di valore economico partirà dai dati della UK Events Market Trends Survey, la ricerca promossa dall'assocazione britannica Eventia, e vi integrerà i dati di budget e di spesa forniti dai committenti di eventi.

Misurare il valore economico degli eventi è un passo fondamentale per accreditare il settore a livello politico e istituzionale, indirizzare gli investimenti, fare cultura e contribuire alla professionalizzazione del comparto.

In Italia lo studio di impatto economico sarà affidato al nuovo Osservatorio Congressuale Italiano (OCI), che anche in questo caso integrerà al "vecchio" modello i dati relativi alla domanda di eventi. Il progetto del nuovo OCI, affidato da Federcongressi&eventi a BTC, la fiera degli eventi, sarà reso noto nelle prossime settimane.

Commenta su Facebook