In un anno l'ICC di Londra porta alla città mezzo miliardo di sterline
L'International Conference Centre, parte del complesso ExCel, festeggia il primo compleanno con 50 grandi eventi ospitati e 500.000 visitatori. Con 42 congressi già confermati e altri 50 in fase di acquisizione, l'ICC è la struttura di punta del nuovo Eastside olimpico e tecnologico.
A

La Capital Hall dell'ICC

Vista aerea di ExCel e ICC

L’International Conference Centre (ICC) di Londra, parte del grande complesso fieristico ExCel, festeggia nel mese di giugno il primo anno di attività: dalla sua apertura, la struttura ha ospitato 50 grandi eventi e convention nazionali e internazionali, per un totale di circa 500.000 visitatori, i quali hanno contribuito all’economia della capitale britannica spendendo oltre mezzo miliardo di sterline.

L’ICC ha svolto un ruolo di primo piano nel rendere la città competitiva nei confronti di altre destinazioni europee per grandi eventi, quali per esempio Vienna e Barcellona: grazie al centro congressi Londra ha infatti guadagnato due posti nella classifica 2011 di ICCA, passando dalla 16° alla 14° posizione.

Per la struttura londinese ha già in agenda 42 congressi futuri, già confermati, e ulteriori 50 a diversi stadi del processo di candidatura e acquisizione. Fra gli eventi di maggiore rilievo ospitati nel primo anno di attività si segnalano il congresso dell’EULAR (European League Against Rheumatism) e Cisco Live, l'evento di Cisco per i professionisti dell'IT e della comunicazione. Con 16.000 delegati, EULAR è stato il più grande congresso medico mai ospitato a Londra, mentre Cisco Live, con 6.000 partecipanti, ha avuto il record assoluto di iscritti, esposizioni e sponsor.

“L’apertura dell’ICC ha segnato una nuova era per l’offerta business di Londra. Il nostro obiettivo è diventare il centro congressi leader in Europa e trasformare l’Eastside della capitale in un centro di eccellenza per gli eventi” dichiara Kevin Murphy, CEO di ExCel London. “A parte le strutture e infrastrutture per le Olimpiadi 2012, l'Eastside di Londra è già un polo di investimenti e di rinnovamento urbano: progetti come il Siemens Pavilion e il London Tech City East stanno trasformando la città nella capitale della tecnologia e della creatività”.

La parte est di Londra, chiamata appunto Eastside, è uno dei maggiori progetti di riqualificazione urbana intrapresi in Europa, che ha trasformato una delle aree più povere della città in un quartiere dinamico e brillante: Canary Wharf è oggi il secondo distretto finanziario d'Europa. Nell'Eastside si trovano anche l'ICC, ExCel e l'O2 mega arena per spettacoli e grandi eventi: nella parte nord dell'area sorgono oggi lo stadio olimpico e la Tech City, la "risposta britannica alla Silicon Valley".

Sette milioni di viaggiatori d’affari vengono a Londra ogni anno, e l’ICC ha dato prova di un contributo brillante all’economia non soltanto di Londra, ma del Regno Unito" ha commentato il sindaco di Londra, Boris Johnson. "Il successo della struttura conferma il valore della riqualificazione dell’Eastside, e in particolare dei Royal Docks, per aumentare la nostra competitività sul mercato internazionale".

Commenta su Facebook