IAPCO Annual Survey 2010: più eventi, più budget, ma meno partecipanti
L’indagine effettuata dall’associazione rileva il business di 110 agenzie di eventi, che operano nel settore associativo, corporate e pubblico, nei cinque continenti. Nel 2010, i soci hanno organizzato 6.100 eventi, in prevalenza corporate, per un valore economico di 3,6 miliardi di euro e con una media di 368 partecipanti ciascuno. In aumento i budget.
A
Il quinto Annual Survey condotto tra i 110 soci IAPCO (International Association of Professional Congress Organisers) e diffuso a maggio dall’organizzazione indica un lento recupero del business a livello mondiale, segnato però da tue trend opposti.

Da un lato, un significativo aumento dei meeting internazionali. Dall’altro, il lieve calo di quelli nazionali. In generale, i numeri indicano un incremento del numero di eventi, accompagnato dalla flessione del numero medio di partecipanti.

I 110 soci IAPCO, fra cui si contano multinazionali europee quali AIM Group International, Kenes, Congrex, MCI e agenzie nei cinque continenti, sono un campione rappresentativo del mercato.

“Nel 2010 abbiamo visto una ripresa in ogni settore” afferma il presidente IAPCO, Philippe Fournier. “Gli eventi associativi sono pianificati con maggiore anticipo rispetto a quelli corporate e, una volta programmati, non vengono posticipati. Nel 2009 non abbiamo risentito troppo della crisi economica. Nel 2010, a causa di questa differenza di tempi, i volumi rimangono contenuti, anche se assistiamo a una ripresa del business internazionale”.

Nel 2010 hanno partecipato all'indagine il 99% dei soci, un dato molto robusto (erano il 97% nel 2009, il 79% nel 2006).

Gli associati IAPCO hanno organizzato circa 6.100 eventi, per un totale di 2.240.000 partecipanti: un incremento di 128.079 presenze rispetto al 2009. C’è stata però una lieve flessione della media di partecipanti per evento (368 invece di 375); 540.000 metri quadri gli spazi espositivi gestiti dalle agenzie, dato in sostanziale pareggio rispetto all’anno precedente.

La crescita maggiore del numero di eventi si ha nel segmento corporate (3.454 meeting rispetto ai 3.140 del 2009) seguito dalla pubblica amministrazione (498 a fronte di 399) e dai congressi associativi (2.153, contro i 2.102 dell’anno precedente).

Commenta su Facebook