BTC 2011: il programma di seminari e convegni è articolato in cinque percorsi formativi
A

Un seminario di BTC 2010

Sono 17 gli eventi formativi, suddivisi nei cinque percorsi L’officina dell’organizzatore, L’evento sotto la lente, Dalle relazioni alla leadership, percorsi di crescita, Onori e oneri del destination marketing, (R)Evolution: nuovi trend in un mercato che cambia, che compongono l'articolato programma di seminari, convegni e tavole rotonde proposto da BTC, la fiera degli eventi che si terrà alla Fiera di Rimini i prossimi 30 giugno e 1 luglio.

I temi spaziano su tutti gli ambiti di interesse per il settore, con contributi dal mondo del marketing, della comunicazione e del corporate training, con relatori italiani e internazionali che porteranno contenuti di elevato spessore professionale.

Il primo percorso, L’officina dell’organizzatore, propone alcuni seminari “tecnici” curati da Federcongressi&eventi e una tavola rotonda organizzata da Enrico Rainero di BY Innovation su come utilizzare i fattori ambientali (natura, architettura e tecnologie) per qualificare i contenuti e l’impatto emotivo degli eventi.

Il percorso L’evento sotto la lente è incentrato invece sull’evento quale strumento di marketing. Ne fanno parte i seminari organizzati da Stratego: sul design dell’esperienza del cliente quale fonte di vantaggio competitivo (relatore Maurizio Goetz, brand advisor e consulente di marketing innovativo); su come parlare e far parlare del proprio brand fra lovemarks e new media (Christian Ubbiali, consulente di comunicazione).

Il terzo filone, Dalle relazioni alla leadership, percorsi di crescita, è pensato per fornire strumenti di crescita personale e professionale: il primo intervento è Gestire le emozioni per eccellere nel business, del formatore e docente di comunicazione Claudio Maffei; poi i due seminari di Sergio Borra, master trainer e ad di Dale Carnegie, sulla costruzione del team attraverso l’engagement e la motivazione e su come presentare al meglio le proprie idee generando consenso e credibilità presso clienti e collaboratori.

Passando al percorso Onori e oneri del destination marketing, si segnala la tavola rotonda Comunicare l’Italia come destinazione per eventi sui mercati internazionali: vi partecipano il destination marketer Josep Ejarque (FourTourism), il presidente di Newtours Giuseppe Lepri, Paolo Audino, giornalista e amministratore delegato di TTG Italia e  Exmedia (la società che organizza BTC), uno specialista di brand promotion e un esperto di social media marketing.

La tavola rotonda sarà preceduta dalla presentazione della ricerca Il mercato degli eventi, promossa da BTC e realizzata dall’Istituto Piepoli. Sarà Nicola Piepoli, noto esperto di ricerche di mercato, a illustrare i risultati delle interviste a manager di aziende italiane ed europee sulle loro strategie di investimento in eventi e su come è valutata l’Italia quale destinazione per eventi.

Nello stesso percorso è inserito il seminario, organizzato da Stratego, sulla competitività dell’offerta turistica per il settore degli eventi (tenuto da Francesca D’Angella, docente dello IULM). Infine, l’Università di Trento presenterà la ricerca sull’indotto economico di eventi e congressi nel territorio del Garda Trentino commissionata da Riva del Garda Fierecongressi.

Il quinto percorso, (R)Evolution: nuovi trend in un mercato che cambia, propone tre seminari di relatori internazionali: si parte con Rob Davidson (Università di Greenwich), che presenta i trend economici, sociali, tecnologici, demografici che influenzano e influenzeranno il settore degli eventi; poi Linda Pereira (CPL Events) sulla meeting industry dopo la crisi del 2008, dove si illustrerà come sono cambiate le esigenze dei clienti e quali saranno le competenze professionali del futuro. Infine, Raphael Kamp di ICCA, che terrà un seminario sull’utilizzo del social media negli eventi, con le istruzioni su quali azioni è utile intraprendere e quali sono poco produttive.

Presente anche il business travel, con Andrea Guizzardi dell’Università di Bologna che organizza il convegno Oltre l’analisi dei costi diretti – Efficienza, benchmarking e ricadute aziendali del processo di gestione dei viaggi d’affari, cui interverranno travel manager aziendali ed esperti di viaggi d’affari.

Commenta su Facebook