Contratti di lavoro al seminario Federcongressi&eventi e MPI: suggerite deroghe ad hoc per i PCO
A
Un titolo di legge ad hoc per gli organizzatori di eventi. È la proposta emersa nell'ambito del seminario Lavoro: le norme ci sono, usiamole, organizzato da Federcongressi&eventi e MPI Capitolo Italia e svoltosi a Catania con il patrocinio di Federalberghi Sicilia e il sostegno di Fiavet Sicilia, cui sono intervenuti l’avvocato del lavoro Franco Andronico, il direttore della locale agenzia Inps Michele Cannatella e il consulente del lavoro Carmelo Grosso. Ha moderato Ivana Termine, consigliera direttiva di MPI Italia e coordinatrice dell’evento, e concluso Mauro Zaniboni, responsabile di Federcongressi&eventi per la fiscalità di settore.

Il seminario ha fornito una panoramica delle problematiche della contrattualistica relativa alle collaborazioni occasionali o per brevi periodi, con particolare riferimento alla meeting industry.

"Gli organizzatori di eventi dovrebbero utilizzare un unico contratto di lavoro, e, su quello, chiedere al Ministero del Lavoro che si crei un apposito titolo con apposite norme e deroghe al contratto quadro per le attività tipiche dei PCO" ha suggerito l'avvocato Andronico.

Ciò salvaguarderebbe l'organizzatore di eventi in caso di rimpiazzo last minute del personale (per esempio hostess) altrimenti costretto a lavorare in nero perché la comunicazione all'Inps per legge va fatta il giorno prima.

Attualmente, il rimpiazzo last minute del personale rende i PCO sanzionabili per lavoro nero e mancato adeguamento alle norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro: in totale fino a 12.500 euro più l'assunzione obbligatoria della persona trovata a lavorare in nero.

Un titolo di legge specifico, come quello per i ristoranti (cui capita il last minute con i camerieri), che consente di fare la comunicazione all'Inps fino a tre giorni dopo l’inizio della collaborazione, salvaguarderebbe i PCO da questi casi.

Nel corso del seminario sono state esaminate le tabelle con cui raffrontare gli stipendi con le varie tipologie contrattuali e analizzato nei dettagli il lavoro di hostess, steward e camerieri, vale a dire delle tipologie dei lavori a giornata.

L’avvocato Andronico si è reso disponibilè a occuparsi della questione per conto delle associazioni di categoria.

Commenta su Facebook