Sicilia Convention Bureau
Social, informale, vicino al cliente
Fare cultura della destinazione presso organizzatori di eventi e meeting planner per trasmetterne loro le opportunità è l’obiettivo numero uno del Sicilia Convention Bureau, che lavora su diversi fronti affinché clienti aziendali e associativi trovino sull’isola prodotti e servizi di alto livello: comunicazione “social”, formazione agli operatori e sensibilizzazione delle istituzioni perché rendano sempre più fruibile l’immenso patrimonio della Sicilia.
A

Catania

Valle dei Templi

Isola Bella

Gli eventi che si svolgono in Sicilia valgono la ragguardevole cifra di duecento milioni di euro l’anno. A stimarlo è l’Osservatorio Congressuale Siciliano, lo studio condotto e finanziato dal Sicilia Convention Bureau che lo scorso marzo ne ha presentato la prima, attesissima edizione. Poiché di prima edizione si tratta, non è possibile comparare numeri e dati del 2011 con quelli di anni precedenti, ma la percezione diffusa è che il mercato si stia ampliando, che la Sicilia stia guadagnando posizioni nella classifica delle destinazioni italiane per eventi, che gli operatori stiano facendo grandi sforzi per qualificarsi, riqualificarsi e fornire servizi di qualità elevata ai propri clienti, che persino le istituzioni stiano cominciando a notare i benefici che gli eventi portano alla destinazione. In breve, si ha la sensazione che qualcosa in Sicilia stia cambiando, e in meglio.

Parte (o gran parte?) del merito va al Sicilia Convention Bureau, un’istituzione inizialmente guardata con sospetto perché costituita, tre anni fa, su iniziativa di una banca privata (UniCredit Group) e da essa interamente finanziata. Poi, gradualmente, ci si è resi conto che questo bureau un po’ anomalo funziona, lavora bene, trova potenziali clienti, li porta sul territorio, offre loro soluzioni, supporta gli operatori, interloquisce con le amministrazioni locali. Il team, diretto dalla triestina Maja de’Simoni che ormai ha fatto della Sicilia la sua seconda casa, è giovane e agguerrito, determinato innanzi tutto a fare cultura della destinazione come parte rilevante del servizio al cliente: forniscono informazioni, suggerimenti, competenze e conoscenza capillare del territorio, delle location, delle opportunità. E non solo attraverso i tradizionali sales trip, partecipazione a fiere e appuntamenti vis-à-vis, ma anche sui social media, sfruttati in tutta la loro potenza aggregativa con la pagina Facebook istituzionale, il canale Twitter e l’attiva partecipazione di tutti i membri del team ai forum di discussione su LinkedIn e ai gruppi su Facebook. L’approccio è informale, i contenuti professionali, le informazioni rilevanti, il confronto produttivo.

L’altro fronte di attività del bureau è quello della formazione degli operatori del territorio, imprescindibile per garantire ad aziende e associazioni che scelgono di tenere i propri eventi in Sicilia la qualità delle strutture e dei servizi. Maja de’Simoni ha impostato su questo tema un programma di ampio respiro: “Il Convention Bureau organizza iniziative di formazione diverse volte l’anno e le rende fruibili anche da parte dei non associati, perché l’obiettivo è quello di dare a tutti gli operatori della regione (alberghi, agenzie e fornitori di servizi) gli strumenti per essere sempre più professionali, competitivi, vicini alle esigenze dei clienti”. Ci sono giornate di formazione per operatori di livello junior e di livello senior, che culminano con la Master Class, evento annuale con interventi di calibro internazionale.

E poi c’è il rapporto con le amministrazioni locali, determinante per ottenere “facilitazioni” da offrire ai clienti. “Ci siamo accordati con diversi Comuni ed enti locali affinché concedano agli organizzatori di eventi l’utilizzo di strutture quali musei, palazzi antichi e location di pregio a tariffe minime” dice Maja de’Simoni. “Abbiamo ottenuto molto, perché prima d’ora questi spazi non erano fruibili, neppure a pagamento. Adesso da alcuni Comuni possiamo ottenere l’autorizzazione anche a chiudere strade e piazze, per esempio, cosa che prima era impensabile. Stiamo davvero assistendo a un cambiamento di mentalità da parte delle istituzioni, che finalmente, e forse anche grazie al nostro lavoro, capiscono quanto valore gli eventi possono portare sul territorio”.



Sicilia Convention Bureau
Piazza Ariosto, 3
95127 Catania
Tel. 095 2276420
Fax 095 2276416
info@siciliaconvention.com
www.siciliaconvention.com

Pubblicato il 17 maggio 2012

Sicilia

Commenta su Facebook

risorse sul web

La directory dei link utili

Floorplan Genie

Strumento online gratuito per la gestione e la vendita di spazi espositivi. Consente la visualizzazione di planimetrie ed espositori su web, mobile e social media

HootSuite

Applicazione freemium per la gestione integrata delle attività sui social network attraverso un unico dashboard.

Prezi

Applicazione per creare presentazioni a forte impatto visivo

Unbounce

Servizio che consente di creare landing page per banner, search advertising, email o social media marketing senza bisogno di sviluppatori IT

TopTablePlanner

Web-based software for arranging the seating at a range of different events including charity fundraisers, weddings, banquets and award ceremonies. A free trial is available.

Cercapersone

Cerca i professionisti degli eventi per nome, cognome, posizione o azienda nei contenuti di questo sito

MAP