A Music Inside Rimini nuova area per la produzione video e nuova formazione sulle tecnologie per entertainment ed eventi
A
Una nuova area dedicata alla produzione video e un nuovo programma “education” con un palinsesto di workshop e convegni per la formazione professionale in ambito video, audio e luci per gli eventi, lo spettacolo e l’entertainment.

Music Inside Rimini, la manifestazione sulle tecnologie per lo show business lanciata lo scorso anno da Italian Exhibition Group (la società fieristica nata dall'integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza) è già diventata grande, e nell’edizione di quest’anno, in programma dal 7 al 9 maggio, incorporerà la sesta edizione dell’Italian Broadcast & Technology Show (IBTS) con la nuova area “Professional Video & Broadcast”, dedicata agli operatori dell’audio-video e studiata come momento di incontro fra produttori e pubblico professionale.

Una scelta strategica, che permette a Music Inside Rimini di fornire una visione ancora più completa del settore e che prende le mosse dal successo della prima edizione, quando oltre 9mila visitatori erano giunti nel quartiere fierisico di Rimini per vedere, testare e fare esperienza di tecnologie, attrezzature e format per il live entertainment.

Nata come combinazione fra salone professionale ed evento live aperto al pubblico (il Music Inside Festival, con spettacoli musicali dal vivo e performance di deejay di calibro internazionale), Music Inside Rimini questo’anno consolida il format e lo estende ulteriormente, ponendosi anche come momento di alta formazione specialistica sui temi tecnici e “culturali” legati allo specifico mercato.

La novità è infatti l’apertura della sezione Music Inside Education, operata in collaborazione Doc Servizi, rete di 6mila professionisti fra musicisti, artisti e tecnici del mondo dello spettacolo, della cultura e dell’arte, e Connessioni, azienda di comunicazione che lavora nel mondo dell’integrazione dei sistemi. Nel corso di Music Inside Rimini, Doc Servizi organizzerà quindi workshop e convegni su temi quali il valore della legalità e la dignità del lavoro artistico nel mondo della musica, le novità sul diritto d’immagine e quello d’autore nell’era del web, lo sviluppo di app e startup musicali made in Italy. Connessioni si occuperà invece degli eventi di formazione di stampo tecnico: l’uso della multimedialità e connettività, le caratteristiche applicative delle tecnologie audio, video e controlli, l’internet delle cose, i sistemi integrati per parchi a tema, digital signage e comunicazione visiva.

Commenta su Facebook