Il 78% degli utenti lascerebbe i social ma teme di perdere contatti e ricordi: in arrivo la app per riconquistare la “libertà digitale”
A
È una statistica che sorprende, quella fornita da Kaspersky Lab: il 78% degli utenti dei social network vorrebbe chiudere i propri account e lasciare Facebook, Google, Twitter, Instagram e simili, considerandoli, alla fine dei conti, una grandissima perdita di tempo. La società di cybersecurity ha intervistato quasi 5mila iscritti ai social di 9 paesi, inclusa l’Italia, rilevando però che quando si arriva al dunque quasi nessuno chiude veramente gli account.

Il timore della maggior parte delle persone (62%) è che lasciando i social media perderebbero amici e contatti, ma c’è anche una consistente quota di utenti, il 21%, che non se ne va per non perdere i contenuti digitali (foto, video, post etc) collegati ai propri account social, che ormai costituiscono una sorta di “memoria esterna” della vita di ognuno. Un terzo gruppo di utenti, il 18%, rimane invece fedele ai social perché ne usa le credenziali di accesso per registrarsi o avere accesso ad altri servizi online.

E se il tema di perdere il contatto con gli amici rimane una questione aperta, Kaspersky Lab ha annunciato di avere invece quasi pronta la soluzione per il problema dei “ricordi digitali”: nel 2017 la società rilascerà infatti la versione beta di FFForget, una app che permette di salvare tutte le informazioni e i contenuti dei propri account social – su cloud e in modalità criptata – per conservarli in sicurezza e averli sempre sottomano, anche senza le piattaforme social.

“Abbiamo sviluppato la app per proteggere i contenuti degli account dagli attacchi di hacker e dai furti di identità”, ha spiegato Evgeny Chereshnev di Kaspersky Lab, “ma soprattutto per dare alle persone la libertà di lasciare i social network senza timore di perdere quello che alla fine gli appartiene, è cioè la propria vita digitale”.

Commenta su Facebook