Apre a Rimini TTG Incontri: da Iabichino a Cecchi Paone, alla fiera B2B del turismo vanno in scena business, trend e formazione
A
Si apre oggi nei padiglioni di Rimini Fiera TTG Incontri, la maggiore fiera italiana dedicata ai professionisti del comparto turistico: il business, l’innovazione, le tendenze e l’alta formazione, oltre alle proposte degli attori leader del mercato, fanno delle tre giornate riminesi (13-15 ottobre) uno degli appuntamenti più attesi della stagione. Parallelamente, sempre a Rimini Fiera, si inaugurano anche Sia e Sun, il salone dell’hotellerie e quello del turismo outdoor, in un marketplace che include l’intera filiera.

Al mattino il taglio del nastro, alla presenza del sottosegretario al turismo Dorina Bianchi, e poi l’avvio del ricco programma di eventi, con esperti di turismo e non solo: da Alessio Carciofi, ricercatore e studioso del fenomeno Digital Detox e della sua applicazione nei contesti aziendali, ad Alessandro Cecchi Paone, che parteciperà al convegno sul turismo LGBT, le sue potenzialità e dimensioni. Nella prima giornata anche il premio alla Regione italiana più “digital” e l’Osservatorio sul business travel del Politecnico di Milano, le novità di Google in tema di promozione, il tema dei big data e della web reputation, con un confronto fra i sistemi di recensione di TripAdvisor e Booking.com, e la presentazione del parco Ferrari Land che sorgerà in Spagna, con la partecipazione del brand ambassador Marc Genè.

Venerdì sono attesi in fiera Kash Bhattacharya, premiato come miglior blogger di viaggi al mondo, che condividerà la sua lunga esperienza nel lavorare nel settore, e Paolo Iabichino, inventore del concetto di Invertising e due volte giurato al Cannes Lions, che racconterà come l'advertising sta trasformando le sue regole e come il turismo deve abbracciare il cambiamento. La seconda giornata vedrà anche la presentazione dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo e il seminario di American Express su come come rispondere alle future esigenze del business travel.

Per orientarsi fra le centinaia di appuntamenti e individuare gli espositori fra i 3mila presenti nei 16 padiglioni c’è la app, da scaricare gratuitamente sia per iOS che per Android. Oltre a orientarsi sui seminari e individuare le imprese, i visitatori possono richiedere un appuntamento con gli espositori, organizzare la propria agenda, aggiungere i contatti alla lista preferita o alla rubrica.

Commenta su Facebook

Altro su...

Fiere

TTG Incontri