Gli eventi nell’era del “proximity”: alla Pragma Conference la comunicazione ai delegati è basata sulla loro posizione
A
Saranno 350 gli sviluppatori iOS provenienti da tutta Europa che domani convergeranno su Verona per la Pragma Conference, l’evento annuale dell’associazione italiana di sviluppatori Pragma Mark che si svolgerà dal 12 al 14 ottobre all’Hotel San Marco. Un convegno per la formazione e la condivisione di conoscenze all’interno della community che quest’anno offrirà ai delegati l’esperienza della comunicazione di prossimità personalizzata e, più precisamente, dei contenuti “location-based”.

L’innovazione arriva da NearIT, startup bergamasca che ha sviluppato il software omonimo da integrare alla app dell’evento per trasformarla in un assistente personale capace di inviare automaticamente sullo smartphone dei delegati notifiche basate sulla loro posizione geografica. Cosa significa concretamente? Per esempio che i partecipanti provenienti dall’estero, appena arriveranno all’aeroporto di Verona, a quello di Orio al Serio oppure alla stazione di Verona, riceveranno un messaggio di benvenuto degli organizzatori, con un link che indica loro come raggiungere la location dell’evento specificatamente dal luogo in cui si trovano, grazie alla localizzazione GPS.

Una volta giunti all’Hotel San Marco, i trasmettitori beacon (che inviano messaggi via bluetooth a breve raggio) situati all’ingresso e all’interno della sala conferenze riconosceranno i partecipanti al momento del passaggio e invieranno loro un link con le informazioni aggiuntive sullo speaker. Le comunicazioni di prossimità possono arrivare anche dagli espositori, e NearIT è attento allo spam: le notifiche arrivano all’utente solo al suo primo passaggio vicino allo stand, non ogni volta che ci passa a fianco. L'uso del software non si esaurisce entro il perimetro della sede dei lavori: è stata infatti già annunciata dal team di Pragma Mark una sorpresa gastronomica per i partecipanti al termine della giornata di lavori, pensata in collaborazione con gli esercizi di ristorazione della città.

NearIT è stato progettato come strumento di proximity marketing per i punti vendita, ma le potenzialità di applicazione anche nel contesto eventi sono state evidenti da subito. “La possibilità di interagire con i singoli dispositivi grazie all’utilizzo di GPS e Bluetooth è una rivoluzione per gli organizzatori di eventi” dice Luca Locatelli, CEO di NearIT. “Il sistema riduce i tempi di attesa tipici delle comunicazioni di massa e permette all’utente di essere raggiunto solamente da notifiche profilate, basate su quello che ha scelto di condividere al momento dell’installazione dell’app e su dove si trova in quel momento”.

Commenta su Facebook

Altro su...

Tecnologia

Mobile