Arriva Beecode, piattaforma di passaparola digitale che individua gli influencer e viralizza la promozione degli eventi
A
È una piattaforma web e mobile che digitalizza il passaparola rendendolo virale e che permette di promuovere eventi, brand o prodotti attraverso campagne di marketing relazionale che amplificano le attività commerciali svolte dalle aziende. Si chiama Beecode, ed è stata sviluppata dalla startup leccese Welabs, di cui Digital Magics Bari ha acquisito ora una quota del 15% per affiancarla con i propri servizi di incubazione per lo sviluppo strategico, tecnologico e commerciale.

“Quando abbiamo ideato Beecode”, spiega il fondatore e CEO di Welabs Ernesto Carracchia, “abbiamo pensato agli organizzatori e ai promoter di eventi, manifestazioni e spettacoli. La logica che sta alla base del nostro modello è puntare sulla confidenzialità del mittente individuando gli influencer. La piattaforma è quindi in grado di accrescere l’efficacia delle campagne di marketing, aumentandone il tasso di conversione degli utenti”.

Su Beecode è possibile lanciare una campagna integrando all’interno del messaggio promozionale immagini o link. Il messaggio potrà poi essere inviato via SMS, e-mail, Messenger, Facebook, WhatsApp; la piattaforma individua gli influencer, cioè gli utenti coinvolti nella campagna promozionale che sono in grado di coinvolgere a loro volta il maggior numero di persone, e chi crea la campagna può abilitare i suoi promoter e commerciali a inviare la comunicazione ai propri contatti aziendali e personali, che a loro volta potranno condividerlo. Si attiva così una “catena di Sant’Antonio” virale con i cui dati Beecode crea, in base alla prossimità territoriale, una mappa relazionale che evidenzia la diffusione e interazione degli utenti raggiunti, consentendone la profilazione e fornendo al creatore della campagna un report della propagazione del messaggio (tempi, geolocalizzazione, utenti, adesioni, letture).

All’interno della piattaforma si possono attivare anche iniziative speciali, come premi e attività di gamification, per incentivare tutti coloro che ricevono il messaggio a inviarlo ai propri contatti. E, dicono in Digital Magics, Beecode è altamente scalabile e nei prossimi mesi potrà essere lanciata anche sui mercati esteri.

Commenta su Facebook