Benedikt Jaschke nuovo general manager del San Clemente Palace di Venezia che aprirà a marzo con l’insegna Kempinski
A

Benedikt Jaschke

Si è già insediato al San Clemente Palace per curarne la fase di pre-opening in attesa dell’apertura ufficiale del 24 marzo Benedikt Jaschke, il professionista quarantenne di Monaco di Baviera scelto da Kempinski Hotels quale general manager del 5 stelle situato sull’omonima isoletta della laguna di Venezia.

Jaschke, già general manager dell’Adlon Kempinski Berlin, ha ricoperto ruoli dirigenziali in hotel di lusso italiani ed esteri fra cui  l’Hassler di Roma, il Principe di Savoia di Milano e lo Schlosshotel Lerbach di Colonia: in casa Kempinski ha maturato la propria esperienza professionale, oltre che all'Adlon, anche all’Hotel Ajman negli Emirati Arabi e al Grand Hotel des Bains di St. Moritz.

La prossima apertura a Venezia segna l'arrivo in Italia della catena tedesca. Kempinski Hotels a novembre aveva acquisito la gestione dell’hotel che, di proprietà della società turca Permak Investments, era stato nel portfolio di Starwood con il brand St. Regis per poco più di un anno.

Il San Clemente, sorto dalla riqualificazione di un monastero del Seicento, dispone di 190 tra camere e suite, 3 ristoranti e altrettanti bar e 6 sale per eventi sino a 400 persone.

Commenta su Facebook