Aziende B2B e marketing: le priorità di investimento per il 2013 sono digitale, social ed eventi
A
Dal punto di vista dei budget complessivi di marketing, il 2013 sarà per le aziende che operano nel B2B più dinamico dell’anno appena trascorso: il 48,7% prevede infatti di incrementare gli investimenti, contro il 40,1% che li ha aumentati nel 2012. I primi tre canali su cui si concentrerà la crescita sono il digitale, i social media e gli eventi.

Secondo una ricerca condotta dall'americana B2B Magazine su circa 400 aziende di diverse dimensioni – dalle piccole imprese alle grandi aziende – è il canale digitale a catalizzare l’attenzione dei responsabili marketing B2B, il 67% dei quali prevede di dedicarvi maggiori risorse nel corso dell’anno. Al secondo posto i social media, con il 54% delle previsioni di aumento, e al terzo gli eventi, considerati uno strumento essenziale del marketing mix al quale il 41% delle aziende assegnerà budget più consistenti rispetto allo scorso anno.

In ambito digitale, la ricerca rileva che per le aziende la priorità non sono i social media, come il buzz online potrebbe suggerire, bensì lo sviluppo del proprio sito web, al quale dedicherà maggiori budget il 70% degli intervistati. Al secondo posto c’è l’email marketing, con il 62% delle preferenze; le piattaforme social sono al terzo (56%), seguite da search advertising e mobile.

In particolare, le aziende B2B spenderanno di più sui canali che ritengono più efficaci per il content marketing, cioè la veicolazione di contenuti rilevanti per il target di clienti, sia acquisiti sia potenziali: il content marketing, strumento in decisa ascesa, è utilizzato oggi dall’87% delle aziende, e il canale in assoluto più utilizzato (dal 93% degli intervistati) per diffondere i contenuti aziendali è proprio il sito web, seguito da social media, stampa e mobile.

Commenta su Facebook