Aperto bando di gara da 9,5 milioni di euro per l'organizzazione di eventi sulla mobilità
A
C’è tempo fino al 27 giugno per partecipare al bando di gara per l’affidamento di servizi di organizzazione eventi, conferenze, seminari e mostre sul tema dell’evoluzione della mobilità e dei trasporti da tenersi nell’arco dei prossimi quattro anni.

Il contratto quadro oggetto del bando (della durata di due anni, ma che potrà essere automaticamente rinnovato) comprende tutte le attività tipiche dell’organizzazione di un evento: dalla progettazione e organizzazione logistica alla ricerca delle sedi idonee, dalla prenotazione dei servizi di trasporto e viaggio alla registrazione dei partecipanti, dalla pianificazione di una strategia media all’ideazione e costruzione di un sito internet dedicato, dalla produzione di materiali informativi all’assistenza in loco con personale specializzato, dalla traduzione e interpretariato a servizi di report per ciascun evento.

Il budget massimo fissato per l’organizzazione degli eventi nei prossimi quattro anni è di 9,5 milioni di euro: l’ente appaltante è la Direzione Generale Mobilità e Trasporti della Commissione Europea, che con questo contratto quadro intende individuare l’affidatario cui di volta in volta trasmetterà l’incarico, con breve preavviso, per la realizzazione di eventi nei Paesi dell’Unione Europea, ma anche oltre, a livello internazionale.

Possono partecipare alla gara sia società singole sia un raggruppamento di più società (specificando se costituiscono un’entità giuridica nuova), che dimostrino di avere un’adeguata capacità economica e finanziaria (il fatturato degli ultimi tre anni, per esempio, deve essere pari almeno a 4.750.000 euro) e un adeguato profilo tecnico-professionale (presentando per esempio un report degli ultimi eventi organizzati, i curriculum di tutti i responsabili, la descrizione degli staff dedicati, del metodo per il controllo qualità e delle competenze linguistiche).

Le candidature saranno valutate sommando il giudizio sulla qualità del profilo professionale (fino a 68 punti su 100), il giudizio su due case study da realizzare ad hoc, due simulazioni di organizzazione eventi richieste dalla Commissione (fino a 30 punti), e un punteggio relativo all’offerta economica, che dovrà essere dettagliata per ogni singola voce di servizio, con quotazioni relative a un lungo elenco di voci riportate nel bando (fra cui, per esempio, la giornata lavoro di ciascuna professionalità impiegata nell’evento, i fee per la gestione delle registrazioni, gli allestimenti, gli addobbi floreali, il servizio catering, il servizio fotografico, la costruzione di un sito internet, e molti altri).

Le candidature devono essere inviate entro il 27 giugno 2012 presso la Direzione Mobilità e Trasporti di Bruxelles, cui possono essere richieste informazioni e materiali entro il 20 giugno e dove saranno anche aperte le buste il 5 luglio.

Commenta su Facebook