Sui social media il 94% della popolazione connessa: ecco quelli che hanno più utenti attivi
A
Con l’eccezione di Facebook, solidamente in cima a ogni statistica e classifica, quello dei social network è uno scenario fluido, dove nulla è mai uguale a se stesso: le piattaforme cambiano e si evolvono, gli utenti modificano i propri comportamenti online, il panorama digitale si arricchisce di nuovi strumenti. Anche i social più noti, diffusi e consolidati sono soggetti ai “trend del momento”, di cui occorre tenere conto per impostare o adeguare le campagne e le attività di social media marketing.

Il punto della situazione lo fa GlobalWebIndex con il suo GWI Social, report sui trend delle maggiori piattaforme basato su interviste a 350mila utenti di internet in 35 paesi (compresa l’Italia), il cui aggiornamento, condotto su 50mila utenti e relativo al primo trimestre 2017, è stato appena pubblicato. Eccone i dati salienti.

La diffusione dei social è quasi totale
Quasi ogni abitante del pianeta che dispone di una connessione internet è ormai raggiungibile via social media: il 94% degli utenti del web a livello globale dichiara infatti di avere un account su almeno una piattaforma social. Il 98% (praticamente la totalità) ha visitato o usato un sito o una app social nell’ultimo mese. Secondo GlobalWebIndex l’utente medio del web ha oggi 8 account social (inclusi quelli di messaggistica), più che raddoppiati rispetto al 2012, quando la media era di 3 account a testa. Il fenomeno si spiega sia con l’accresciuta possibilità di scelta sia con la tendenza emergente a differenziare l’uso delle piattaforma in base al tipo di attività.

Il tempo trascorso sui social
In tutti i mercati e in tutte le fasce d’età il tempo trascorso sui social continua ad aumentare. Attualmente un terzo del tempo complessivo trascorso online è dedicato ad attività sui social e sulle piattaforme di messaggistica, per una media che a livello globale è di poco più di 2 ore per persona (nel 2012 era un’ora e mezzo). La fascia d’età 16-24 anni alza la media con 2 ore e 40 minuti al giorno strascorsi sui social.

Il trend crescente della passività
Se i giovani (16-24) usano i social prevalentemente per “passare il tempo”, gli utenti più adulti vi si connettono per rimanere in contatto con gli amici e informarsi sull’attualità. Tuttavia, segnala GlobalWebIndex, la fruizione delle principali piattaforme sta diventando sempre più passiva, nel senso che gli utenti scelgono sempre più spesso di guardare i contenuti e sempre meno spesso di contribuire postandone essi stessi. L’assiduità della frequentazione (la quasi totalità degli utenti si collega almeno mensilmente) continua però a rendere i social veicolo efficace per contenuti e pubblicità di brand.

La polarizzazione verso i dispositivi mobili
Il 78% degli utenti del web si collega ai social tramite dispositivi mobili, che ne sono oggi il canale di accesso principale. Di trimestre in trimestre, sostiene GlobalWebIndex, sono sempre meno gli utenti che usano i social da computer, desktop o portatile che sia.

I social con le migliori performance
Facebook mantiene saldo lo scettro: l’84% degli utenti del web di tutto il mondo ha un account sul social in blu, e l’88% ha un account su almeno una delle piattaforme della galassia Facebook (che include Messenger, WhatsApp e Instagram). A YouTube va invece il primato dei visitatori, con l’88% degli utenti che vi si è collegato nell’ultimo mese. Sul fronte della messaggistica prevale Facebook Messenger, usato nel periodo considerato dal 52% degli utenti del web, a fronte del 48% che ha usato WhatsApp. Queste due applicazioni dominano quasi tutti i mercati a eccezione della Cina, che è il regno di WeChat, del Giappone e della Corea, dove prevalgono Line e Talk rispettivamente.

I maggiori social media per numero di utenti attivi
Questi dati, aggiornati ad aprile 2017, arrivano da Statista, che riporta le prime 23 piattaforme per numero di utenti attivi. Ecco i numeri.

Facebook: 1,968 miliardi (il traguardo dei 2 miliardi non è lontano)
WhatsApp: 1,2 miliardi
YouTube: 1 miliardo
Facebook Messenger: 1 miliardo
WeChat: 889 milioni
QQ: 868 milioni
Instagram: 600 milioni
QZone: 595 milioni
Tumblr: 550 milioni
Twitter: 319 milioni
Sina Weibo: 313 milioni
Baidu Tieba: 300 milioni
Snapchat: 300 milioni
Skype: 300 milioni
Viber: 260 milioni
Line: 220 milioni
Pinterest: 150 milioni
LinkedIn: 106 milioni
Telegram: 100 milioni
BBM: 100 milioni
Vkontakte: 95 milioni
Kakaotalk: 49 milioni

Commenta su Facebook

Altro su...

Social media