Nasce il master per imparare a fare formazione esperienziale, si insegnano anche tecniche di team building
A
Insegnare a utilizzare la metodologia esperienziale come strumento di formazione aziendale. È questo l’obiettivo del Master in Conduzione di Gruppi Esperienziali, percorso per diventare formatori esperienziali organizzato da Clever Coaching & Training e rivolto a responsabili delle risorse umane, formatori e conduttori di gruppi di lavoro ma anche a psicologi e insegnanti.

La metodologia esperienziale, o learning by doing, secondo l’Association for Experiential Education, è “la metodologia con cui i formatori coinvolgono i formandi in un’esperienza diretta che li porta a una riflessione sulla conoscenza e sullo sviluppo dei propri valori e abilità”. Applicabile sia ai corsi formativi sia alle attività di team building, l’approccio esperienziale viene affrontato nel master con sessioni dedicate all’intero percorso formativo e cioè la progettazione, l’erogazione, il debriefing e il follow-up.

I temi delle lezioni, tenute dai formatori Massimiliano Moscarda, Erika Cardeti e Renata Borgato, saranno infatti l’analisi dei bisogni formativi dell’azienda, l’individuazione del format più adatto, la progettazione e realizzazione dell’attività formativa esperienziale, la conduzione del debriefing e gli strumenti per misurare l’efficacia dell’attività svolta.

In linea con gli argomenti trattati il master avrà una forte componente esperienziale, dice il CEO di Clever Coaching & Training Massimiliano Moscarda: “Durante le giornate chiederemo ai partecipanti di mettersi in gioco e sperimentare direttamente le varie tematiche mediante l’utilizzo di simulazioni ed esercitazioni. Tutti gli argomenti saranno pertanto accompagnati da esempi pratici, sperimentazioni, attività ed esperienze indoor e outdoor”.

Il master si svolgerà a Firenze nella sede di Clever Coaching & Training dall’11 marzo al 21 maggio e prevede 12 giornate per complessive 84 ore. Le informazioni dettagliate sono disponibili sul sito del corso.

Commenta su Facebook