Gli eventi live nuova “moneta sociale”: nell’era dell’experience economy il bello è condividerli
A
Partecipare a un evento live è ritenuta oggi un’esperienza prioritaria perché arricchisce la vita di emozioni e ricordi e rafforza le connessioni sociali. Gli eventi dal vivo – festival musicali, concerti, eventi sportivi ma non solo – sono la nuova moneta sociale da spendere nella “experience economy”, la moderna economia dell’esperienza fatta non più di cose possedute, ma di vissuti da raccontare e condividere.

A rilevare il trend è un’indagine che la piattaforma di vendita biglietti Ticketbis ha condotto è analizzando le attitudini e i comportamenti dei consumatori in 20 città del mondo. Secondo la ricerca, il richiamo degli eventi live deriva dal loro potere evocativo ed emozionale: il 75% degli intervistati afferma che la parte migliore della partecipazione a un evento dal vivo sono i ricondi indelebili che si creano, e per il 62% a suscitare le emozioni più positive sono gli eventi musicali.

Importantissimo nell’economia dell’esperienza è il fattore condivisione, vero cemento della socialità: un terzo dei consumatori di eventi live afferma infatti che il bello di parteciparvi è poterne condividere in diretta l'esperienza sui social network. E, informazione rilevante per chi si occupa di marketing, l’83% degli intervistati preferisce postare sui social l’immagine di un evento cui ha partecipato rispetto alla foto di un prodotto acquistato. La predilezione degli eventi come oggetto di comunicazione non si limita però ai social: la maggioranza delle persone è più propensa anche a raccontare agli amici l’esperienza di un evento che quella di un acquisto.

E il potere di attrazione degli eventi live è tale da far superare i confini: più della metà degli intervistati è infatti pronta a viaggiare fuori dal proprio paese per grandi concerti, festival musicali o campionati sportivi.

Commenta su Facebook