La Regione Abruzzo apre la gara per la promozione e comunicazione del suo brand turistico, il budget è di 10 milioni di euro
A
La Giunta Regionale d’Abruzzo ha aperto un bando di gara per affidare i servizi di “promozione e comunicazione per la realizzazione di una campagna di advertising finalizzata a promo-commercializzare il brand Abruzzo” sul mercato italiano ed europeo. Il bando è suddiviso in 4 lotti, per un importo complessivo a base di gara di 10,2 milioni di euro Iva esclusa e per una durata di 5 anni.

Il primo lotto è dedicato alla promozione sui mercati internazionali di medio raggio già consolidati, con l’obiettivo di intercettare grandi volumi di potenziali viaggiatori. I mercato obbligatori sono Londra, Bruxelles, Dusseldorf, Francoforte, e almeno uno tra i seguenti mercati facoltativi: Parigi, Barcellona, Copenhagen, Berlino, Madrid, Dublino, Manchester, Praga, Varsavia e Cracovia oppure altre destinazioni proposte dal concorrente. Il valore del primo lotto è di 4.098.360,66 euro più Iva.

Il secondo lotto è rivolto ai mercati internazionali di medio raggio non ancora consolidati, e il bando richiede azioni su almeno due fra i mercati obbligatori (Parigi, Amsterdam, Monaco, Berlino, Ginevra) e su almeno uno fra i mercati facoltativi (Amburgo, Basilea, Stoccolma, Oslo, Budapest, Vienna, Mosca). Il valore del secondo lotto è di 2.459.016,39 euro più Iva.

Il terzo lotto riguarda invece i mercati nazionali già consolidati, al fine di massimizzare l’interscambio commerciale e turistico in ambito Italia. Si richiedono come mercato obbligatorio Milano (Linate, Malpensa, Bergamo) e come mercati facoltativi Venezia, Trieste, Alghero, Trapani, Lamezia, oppure eventuali altre destinazioni nazionali proposte dal concorrente. Il valore di questo terzo lotto è di 2.049.180,33 euro più Iva.

Il quarto e ultimo lotto interessa i mercati nazionali “nuovi”, e se ne richiedono come obbligatori tre fra Roma, Genova, Cagliari, Catania, Palermo e Verona, più eventuali altre nuove destinazioni proposte dal concorrente. Il valore del quarto lotto è di 1.639.344,2 euro più Iva.

Le offerte devono essere inviate all’Ufficio appalti beni e servizi della Giunta Regionale d’Abruzzo (Servizio gestione beni mobili servizi e acquisti) a L’Aquila, entro le ore 13 del 23 dicembre 2016.

Sotto, da scaricare, il bando di gara.

Commenta su Facebook

Altro su...

Gare e candidature