Arriva TrustYou, strumento di misurazione semantica della reputazione alberghiera che aiuta il destination marketing
A
Arriva anche in Italia TrustYou, il servizio di misurazione della reputazione alberghiera online che raccoglie e analizza semanticamente le opinioni e recensioni degli ospiti pubblicate su oltre 250 siti internet, forum e blog di viaggio, sulla base delle quali elabora un punteggio, il TrustScore, con il quale valuta il livello di gradimento delle singole strutture e, per estensione, anche delle destinazioni, la cui reputazione dipende anche da quella dei propri alberghi.

Il sistema è già stato adottato per il monitoraggio della reputazione di destinazione in Svizzera, Germania e Austria, ed è utilizzato da catene alberghiere internazionali quali Accor e Starwood per i propri hotel: ora ha aperto il proprio database a 5mila alberghi italiani situati nelle 10 destinazioni più frequentate della Penisola.

"Tra pochi mesi arriveremo a 22.000" annuncia Marco Malacrida, amministratore delegato di RES, partner italiano di TrustYou. Una cassa di risonanza interessante soprattutto per i visitatori internazionali che, visualizzando il TrustScore, potranno farsi un’idea di quanto sono stati apprezzati gli alberghi italiani (quelli presenti nel database) da chi ne è già stato ospite. Il fatto che poi il sistema sia già utilizzato in altri paesi europei può costituire per i visitatori internazionali, e si pensi anche ai milioni attesi per l’Expo, un’ulteriore rassicurazione sull’attendibilità del punteggio espresso. Per gli albergatori, invece, TrustYou è un sistema di monitoraggio della reputazione delle strutture nonché uno strumento di ascolto del feedback che proviene dall’universo dei clienti.

L'Italia è al 5° posto fra le destinazioni mondiali preferite in virtù della reputazione dei propri alberghi, ma ha un'ottima reputazione anche per quanto riguarda alcune singole mete. Lo dice la classifica stilata da TrustYou sulla media della reputazione dei top 10 hotel in 20 destinazioni. Ebbene, in base al TrustScore sono 5 le città della Penisola che hanno una reputazione alberghiera eccellente – ossia con un punteggio oscillante da 90 a 96 su una scala di 100: Venezia, che sbaraglia tutti i competitor con i suoi 96 punti, Firenze con 95, Taormina con 94, Roma con 93 e Milano con 91. Raggiungono invece ottimi livelli di gradimento destinazioni come Bologna, Napoli e Torino, tutte con una valutazione dei propri alberghi di 89 punti.

Nella classifica Taormina si trova allo stesso livello di reputazione di Barcellona, Parigi e Vienna, mentre Roma è accomunata a città quali Amsterdam e Berlino. Milano ha, invece, ottenuto lo stesso punteggio di Amburgo e Madrid. Chiude la classifica delle migliori destinazioni Francoforte, le cui strutture ricettive hanno ottenuto una valutazione di 88 punti.

Commenta su Facebook