Apre a novembre il Paris Convention Centre con plenaria da 5.200 posti: già acquisiti congressi da più di 30mila partecipanti
A
Sarà inaugurato il prossimo 23 novembre il nuovo Paris Convention Centre, struttura congressuale fra le più grandi d’Europa che sorge all’interno di Paris Expo Porte de Versailles, il maggiore centro espositivo della capitale francese attualmente in fase di riqualificazione.

Voluto dal Comune di Parigi per consolidare il posizionamento della città sul mercato dei grandi (e grandissimi) congressi internazionali e progettato dallo studio di architettura Valode & Pistre, il centro congressi nasce dalla riconversione del Padiglione 7, uno degli 8 padiglioni (per complessivi 222mila metri quadrati di spazi) di cui si compone Paris Expo Porte de Versailles: dotato di una sala plenaria da 5.200 posti e di 44mila metri quadrati di area espositiva, il Paris Convention Centre potrà ospitare congressi con più di 30mila partecipanti, diversi dei quali già acquisiti e in programma fino al 2022.

Il nuovo centro congressi di Parigi rientra in un più ampio progetto con cui Viparis, la società di gestione dell’intero complesso, investirà 500 milioni di euro in 10 anni per riqualificare completamente il vecchio quartiere fieristico: i lavori sono cominciati nel 2015, e l’inaugurazione del Paris Convention Centre ne segna il completamento della prima fase.

Oltre alla riconversione del Padiglione 7, il masterplan prevede il mantenimento del Padiglione 1 da 45mila metri quadrati, la ristrutturazione dei Padiglioni 2 e 3 e l’apertura del nuovo Padiglione 6 al posto dei vecchi padiglioni 6 e 8. Prevista inoltre la costruzione di un albergo da 440 camere. Già completata, come parte della prima fase di lavori, la riqualificazione della piazza di ingresso principale, che ora dispone di spazi commerciali, negozi, aree riservate al relax e un “anello” di grandi schermi a led di 40 metri di diametro, il più grande nel suo genere in Europa.

Commenta su Facebook