Al Palacongressi di Rimini i Kemon Days 2017: la convention degli hairstylist si estende anche agli spazi della Fiera
A
Tra evento, spettacolo, aggiornamento e formazione professionale, il modo di comunicare e raccontarsi di ogni impresa è ormai cambiato, come cambiata è la modalità di costruzione delle relazioni con clienti, consumatori e operatori del proprio settore. È la sfida che ogni destinazione congressuale deve affrontare: rispondere a richieste e bisogni sempre più articolati e complessi da parte di chi organizza un meeting nazionale o internazionale.

L’ultimo esempio arriva dai Kemon Days, manifestazione di due giorni (si è svolta a inizio aprile) promossa dall’omonima azienda di prodotti per l’acconciatura dei capelli che ha scelto per il secondo anno consecutivo di svolgere l’evento – cui hanno partecipato 700 hairstylist da tutta Italia – al Palacongressi di Rimini.

“Negli anni abbiamo costruito un format composto da diversi elementi e particolarmente apprezzato dai nostri partecipanti” spiega Stefano Isacchi, responsabile gestione servizi Kemon. “Per due giorni mettiamo insieme formazione, workshop, team building, presentazione sul campo di nuove linee e prodotti insieme a momenti conviviali, d’incontro e anche di spettacolo e divertimento. Il Palacongressi, con la sua struttura e i suoi servizi, ci mettono nelle condizioni migliori per raggiungere questo obiettivo”.

Novità dell’edizione 2017 è stata la programmazione dell’evento anche negli spazi della Fiera di Rimini, che ha accolto la parte di show ed entertainment con cocktail di benvenuto, cena, spettacolo e ballo per tutti i partecipanti. Nella hall sud del quartiere espositivo, sotto la cupola d’ingresso, è stato infatti allestito un palco centrale su cui si sono esibiti gli artisti, accanto l quale è stato realizzato un ampio backstage per il trucco e i camerini di modelli e artisti. E quella stessa hall, allestita con 700 posti a sedere, dopo lo spettacolo è stata trasformata in solo mezz’ora in una vera e propria discoteca.

È il valore aggiunto della sinergia tra il Palacongressi e la Fiera, che si traduce nella possibilità di utilizzare, tagliandole sulle esigenze di una manifestazione, due diverse tipologie di location, collocate a breve distanza l'una dall'altra e strutturabili in base ai bisogni del cliente.

Alla luce della positiva esperienza dello scorso anno, Kemon ha affidato al team del Convention Bureau della Riviera di Rimini (la Event & Conference Division di Italian Exhibition Group che gestisce sia il Palacongressi di Rimini sia gli spazi del quartiere fieristico in occasione di eventi congressuali) anche il progetto di comunicazione onsite dell’evento, gli allestimenti scenotecnici e i servizi di ristorazione.

Commenta su Facebook