Le regioni italiane sono social: il 70% fa promozione turistica su Facebook e Twitter, Visit Sicily la pagina con più fan
A
Gli enti regionali per la promozione turistica sono social: il 70% è presente sia Facebook che su Twitter, e tutti lavorano tanto sull’engagement (cioè il coinvolgimento degli utenti) quanto sull’erogazione di contenuti originali per dare visibilità e promuovere i propri territori al grande pubblico.

Lo dice la ricerca presentata nei giorni scorsi al Buy Torism Online (BTO) di Firenze da Blogmeter, società specializzata nel monitoraggio dei social media, che per sei mesi ha analizzato l’attività online degli organismi regionali deputati alla promozione turistica e al marketing territoriale monitorando circa 900mila interazioni avvenute su Facebook e Twitter.

Eccone i risultati:

È Facebook la piattaforma privilegiata per il dialogo con i propri utenti. La pagina con più fan è Visit Sicily, che ne ha oltre 137.000, mentre il profilo Twitter più seguito, quello di MarcheTurismo, non arriva a 10mila follower.

I “più bravi” su Facebook sono Visit Trentino, che si contraddistingue per la capacità di generare coinvolgimento tra i membri della propria community (290.323 interazioni generate sulla pagina da 61.266 fan), Visit Sicily e Visit Tuscany, che invece spiccano per una base di fan molto ampia e piuttosto attiva (rispettivamente, 133.240 e 126.812 fan). Tra i migliori “engager”, quelli cioè che riescono a coinvolgere molto, pur avendo pochi fan, si segnalano invece Visit Sardinia (95.737 interazioni totali) e Liguria (59.597 interazioni).

L'ente “più efficente” su Twitter è Turismo Emilia Romagna, attivissimo a pubblicare contenuti (851 tweet nel periodo considerato) ripresi molto spesso dai suoi 9.796 follower che hanno generato 1.331 menzioni. Tra i best performer anche Marche Turismo, che nell'ultimo mese ha visto aumentare i propri follower del 22% passando da 8.078 a 9.863, e Visit Trentino, che mantiene una community coesa anche su Twitter (3.735 follower che interagiscono con il profilo per un totale di 842 menzioni).

I contenuti che generano la maggiore partecipazione da parte degli utenti, dice Blogmeter, sono immagini e foto evocative, informazioni di servizio, copertura di eventi oppure discussioni su temi specifici.

Sia su Facebook che su Twitter il dialogo e il coinvolgimento diretto degli utenti si rivelano la strategia vincente. Blogmeter segnala alcune delle iniziative social intraprese dagli enti di promozione sulle proprie pagine/account e che si sono rivelate di successo: per esempio, la condivisione di contenuti creati dagli utenti, la creazione di quiz ("indovina il luogo”) e di hashtag tematici per singole iniziative o eventi (#cioccoshow) e la compartecipazione dei fan nella gestione della pagina (come fanno VisitTrentino e Tuscany).

Un unico neo: su Facebook il tasso di risposta ai fan che postano in bacheca è generalmente basso: a parte Visit Trentino, che risponde al 58% dei post, e a Puglia Events (24%), le altre pagine non superano il 20%.

Commenta su Facebook