Enit firma un’intesa con FICO Eataly World per potenziare l’incoming turistico attraverso l’enogastronomia
A
A pochi giorni dall’accordo con Alibaba per promuovere l’Italia in Cina, l'Enit sigla un’altra partnership di rilievo, questa volta con FICO-Eataly World, il parco agroalimentare tempio della biodiversità del cibo italiano che aprirà a Bologna il prossimo ottobre. Obiettivo dell’intesa, attrarre milioni di visitatori facendo leva sulla valorizzazione della cultura enogastronomica nazionale.

L’accordo, che è stato sottoscritto dalla presidente dell’Enit Evelina Christillin e dall’amministratore delegato di FICO Eataly World Tiziana Primori, prevede che l’Enit realizzi azioni promozionali destinate al grande pubblico, agli operatori turistici e ai media, in Italia e all’estero, in collaborazione con FICO Eataly World, struttura di riferimento per la divulgazione e la conoscenza dell’agroalimentare italiano nonché luogo di incontro per tutti coloro che amano il cibo.

L’intesa promuove l’Italia del cibo facendo leva su uno dei suoi aspetti più apprezzati: i prodotti e la loro lavorazione, frutto di una grande tradizione enogastronomica. In particolare prevede che FICO sia un volano di attrazione turistica a livello internazionale, promuovendo l’immagine dello stile di vita italiano, soprattutto nell’ambito dei prodotti enogastronomici.

Commenta su Facebook